Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Segui il Canale di Youtube Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Seguimi su Pinterest


prevenire influenza, salute
La guida che stai per leggere è frutto di ricerche personali e studi approfonditi fatti dagli esperti del settore. E' la mia summa di quanto si sa su come prevenire e curare l'influenza. Seguendo i consigli che seguono saprai come prevenire e curare l'influenza, rafforzare le difese immunitarie e passare una stagione invernale pieno di energia ed in perfetta salute!

Un gelido inverno

L'inverno è una stagione che mi piace parecchio. Mi piace perché c'è Natale, Capodanno e l'Epifania: occasioni uniche per festeggiare, fare bisboccia e passare un po' di tempo sereno in compagnia dei propri cari. Poi c'è la neve, andare a sciare, essere avvolti dal tepore delle coperte mentre fuori fa freddo e soprattutto scorpacciate di leccornie che puoi permetterti perché c'è quel generoso maglione a coprire la trippa. Insomma, l'inverno mi piace. Parecchio. Quello che mi è sempre piaciuto di meno, però, è il tributo di una settimana che ho spesso dovuto versare a questa stagione, causa influenza. Non è nulla di drammatico, per carità, qualche linea di febbre, un po' di raffreddore e tosse, ma insomma - come in quella pubblicità - tocca rinunciare a 3 sessioni di palestra, 5 giorni di lavoro, 2 uscite con gli amici e ad una gita fuori porta, una seccatura! 

Così, dato che certe cose non mi piace subirle e basta, ho cercato da qualche anno di capire se l'influenza è davvero inevitabile, oppure se esiste - al contrario - un modo per evitarla e passare l'intero inverno tra gordi, bagordi e -soprattutto - fuori dal letto. La ricerca non è stata facile, le voci scientifiche spesso contrastano, le soluzioni proposte sono a volte inefficaci e, soprattutto, ad oggi, la scienza non è riuscita ad inventare un farmaco capace di curare l'influenza. Alleviare i sintomi sì, ma attaccare quel maledetto virus e polverizzarlo, no, non ancora. Quando non esiste una soluzione univoca, allora, bisogna ingegnarsi, ed è quello che ho fatto io, quando ho pensato di elaborare un sistema per evitare l'influenza per tutto l'inverno e tutto l'anno.

Il sistema anti influenza che ho pensato muove da due principi piuttosto semplici:

1- Occorre rafforzare le difese immunitarie, per rendersi il più possibili resistenti ai subdoli contatti con il virus dell'influenza
2- Bisogna evitare il contagio, riducendo al minimo le occasioni di contatto con il virus

L'idea è questa: da un lato sviluppare un sistema immunitario extra-strong, in modo da debellare ogni particella con la quale entra in contatto e, dall'altro, evitare il più possibile ogni contatto con il virus dell'influenza.

Come farlo? Vediamo punto per punto:

Evitare il virus

1 Evita il contatto

Per proteggersi dall'influenza occorre evitare il contatto diretto con le persone malate. Le persone influenzate, starnutendo o tossendo, disperdono nell'aria gocce di saliva (flugge) che se entrano in contatto diretto con le tue mucose possono contagiarti. Per questo dovresti prestare attenzione a mantenere una certa distanza quando parli con persone malate e, in ogni caso, coprirti naso e bocca con una sciarpa o un fazzoletto. 

2 Evita i locali affollati

Un gran numero di persone ammassate in uno spazio chiuso, al caldo, rende statisticamente più alta la possibilità di essere contagiati dall'influenza, per due ragioni: l'elevato numero di contatti che si generano in questa situazione e l'alta probabilità di venire a contatto con persone malate.

3 Occhio a quello che tocchi

Oltre al contatto diretto con le persone malate, si può venire a contatto con il virus dell'influenza anche tramite superfici contaminate dalle secrezioni delle persone malate. Per questo è molto importante lavarsi le mani con acqua calda e sapone, a lungo, per almeno 60 secondi. Dopo esserti lavato le mani ricordati di asciugarle accuratamente: l’umidità è un terreno florido per germi e batteri.

4 Non ti toccare

Evita di toccare occhi, bocca e naso se non ti sei lavato prima le mani.  L'influenza passa dalle persone malate agli oggetti, dagli oggetti alle tue mani. Non resta che un'ultima difesa: non toccarti con quelle mani.

5 Evita gli sbalzi termici

Gli sbalzi termici eccessivi favoriscono il contagio del virus influenzale. Sbalzi termici repentini, infatti, gelano le ciglia, che con il loro movimento proteggono le cellule dei bronchi e dei polmoni da batteri e virus.

6 Pulisci ciò che tocchi

Se vuoi evitare che l'influenza ti contagi, oltre a curare la tua igiene personale, devi pulire regolarmente le superfici degli oggetti che tocchi. Presta particolare attenzione a smartphone, sedie, tastiere, telecomandi, carrello della spesa e interruttori della luce.

7 Non aprire quella porta....

Fai attenzione perché le maniglie delle porte dei bagni sono i principali vettori del virus influenzale. Cerca di non toccarle a mani nude, ma aiutati con un fazzoletto (da buttare subito dopo l'uso).

8 ma apri quella finestra!

Preoccupati di areare le stanze durante la giornata, al fine di consentire un sano ricircolo dell'aria, che allontana gli agenti infettivi dell'influenza.

Rafforzare le difese immunitarie

9 Più frutta, più verdura!

Le carenze nutrizionali indeboliscono il tuo sistema immunitario, e lo rendono fragile di fronte agli attacchi dell'influenza. Per questo è importante assumere i corretti quantitativi di vitamine e minerali, attraverso frutta e verdura. Cerca di non fare mai mancare sulla tua tavola:
- l’aglio, che rinforza le difese immunitarie, abbassa la pressione e il colesterolo ed è un forte antisettico, 
- le noci, che aiutano la circolazione arteriosa e sanguigna
- il pomodoro, antiossidante e antitumorale
- le banane, raccomandate per chi soffre di ipertensione, 
- gli agrumi, antiemorragici, diuretici e ricchi di vitamina C
- le mele, ricche di antiossidanti che aiutano le difese immunitarie.
il peperoncino, ricco di acido acetilsalicilico, che è un importante antinfiammatorio. 

10 Evita lo stress

Lo stress incrementa il livello degli ormoni glucocorticoidi, che indeboliscono il sistema immunitario incrementando la possibilità di ammalarsi e contrarre l'influenza.
Non ti basta? In questo articolo ti parlo dei miei 21 modi per abbattere lo stress. Dagli un'occhiata

11 Prendi i probiotici

I probiotici (li trovi nello yogurt, nelle bevande probiotiche o in farmaci ad hoc), contribuiscono a sopprimere le colonie patogene, ed hanno un impatto benefico sul sistema immunitario difendendoti dalle aggressioni dell'influenza.

12 Fai regolare attività fisica

L'attività fisica moderata ha un impatto enorme sulla salute. Dalla riduzione dei rischi legati alle malattie cardiovascolari, alla minore incidenza di diabete, ipertensione, ansia, depressione, stress, non c'è aspetto della tua salute che non ne risenta positivamente. L’attività fisica infatti, rafforza il tuo sistema immunitario, ed in particolare innalza il livello dei globuli bianchi, vale a dire le tue truppe d'assalto conto il virus dell'influenza.

12 Pensa positivo

Ogni volta che compi un pensiero, il tuo organismo attiva una serie di reazioni biochimiche. Se fai pensieri negativi, il tuo corpo genererà reazioni negative, se ne fai di positivi il tuo corpo produrrà reazioni di adattamento benefiche, che innalzeranno il livello di benessere del sistema immunitaria. In un celebre studio della Carnegie Mellon University, 193 soggetti, dopo una approfondita misurazione del loro stato emotivo, sono stati esposti direttamente al virus dell’influenza. Risultato: le persone con un migliore stato emotivo erano molto più resistenti al virus a cui erano stati esposti.

13 Dormi a sufficienza

Dormire per il tempo giusto e bene è un potente alleato per la salute. Dormire dalle 7 alle 8 ore a notte, infatti, innalza la produzione di melatonina, ripristina e rafforza il sistema immunitario, rendendoti più protetto contro l’attacco dell'influenza stagionale.


Se ti interessa approfondire il tema di come restare sempre in salute e non ammalarti mai di consiglio di leggere il libro di Gene Stone I segreti di chi non si ammala mai. Per me è stata una lettura davvero istruttiva e che mi ha permesso di cambiare radicalmente l'approccio alla salute. Dimmi come lo trovi!

0 commenti :

Posta un commento