Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Segui il Canale di Youtube Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Seguimi su Pinterest

In questo articolo scoprirai 7 modi veramente efficaci per risparmiare somme consistenti sulla tua RCA auto. Cosa ne so io di RCA auto? Poco, per questo per la scrittura di questo articolo mi sono fatto aiutare dal team di www.mioassicuratore.it (che ringrazio), un sito che ti consente di confrontare, scegliere e gestire la tua assicurazione online. Pronto a risparmiare quattrini? Si parte!

Non è solo un discorso economico. Sono in gioco anche ore e ore di stress, calcoli, congetture e incontri con agenti tutti da interpretare. Avere un quadro preciso di cosa offre il mondo delle polizze auto ti sarà di grande aiuto nell’evitare di cadere in una rete fatta di affanni e soldi buttati al vento. 
Proviamo a tracciare insieme questo quadro, perché oggi risparmiare sull’RC auto è una possibilità alla portata di chiunque, ma la scelta della soluzione migliore non è poi così scontata e con la crescita delle assicurazioni online sono purtroppo cresciute anche le truffe.

1. Conoscere le alternative

Aumenta l’offerta, aumenta la competizione, aumenta anche la libertà di scelta. A patto di conoscere tutte le alternative oggi a disposizione. Considera innanzitutto che cambiare spesso compagnia è molto conveniente in quanto ti permette di approfittare delle varie promozioni, e, dal 2013, con l’abolizione del tacito rinnovo, è anche molto più veloce: basta attendere la naturale scadenza della copertura per cambiare compagnia.

2. Online

Il mondo oggi è online: anche l’RC auto lo è. Le compagnie assicurative online non devono sostenere i costi relativi ad agenzie e intermediari assicurativi e possono quindi offrire prezzi più vantaggiosi sfruttando la comunicazione internet. Tutto troppo bello vero? Infatti, non è difficile incappare in compagnie non autorizzate, leggi truffa. Fare riferimento al sito dell’Ivass (Istituto Vigilanza Assicurazioni) è il modo migliore per evitarle.

3. Comparatori

Uniamo i primi due punti e otteniamo i comparatori. Sono siti che permettono di eseguire un confronto incrociato delle compagnie a seconda delle vostre esigenze particolari. Il loro utilizzo negli ultimi anni ha avuto un incremento folgorante, la loro utilità è indiscutibile.

4. Un abito su misura

Le principali polizze assicurative possono essere personalizzate in base ad esigenze particolari: infortuni conducente, assistenza stradale e assistenza legale, furto e incendio, fino al risarcimento in caso di eventi naturali. Scegliere una copertura piuttosto che un’altra dipende da te e dal tipo di utilizzo che fai del veicolo. 

5. Insomma

Selezione, nuove risorse online, comparatori e personalizzazioni, queste le linee guida per un risparmio sicuro. Ma considera anche altre piccole soluzioni: su tutte la legge Bersani, che permette a chi stipula un nuovo contratto di assicurazione di ereditare la classe di merito di un familiare in modo da veder ridotto sensibilmente il preventivo finale.

6. La scatola nera

Altro accorgimento: la scatola nera. L’installazione di questo dispositivo nella propria auto comporta (per legge!) una riduzione sensibile del premio assicurativo in virtù dei dati che può trasmettere alla compagnia in caso di sinistro o furto.
Infine, potrai ritagliarti ancora una piccola riduzione facendo leva sulla franchigia, sui chilometri annui dichiarati, oppure procedendo con un rimborso in caso di sinistro, o ancora ricorrendo a coperture brevi invece che annue. 

7. La regola aurea

Considera comunque una cosa. Tutto ciò che hai letto finora in questo articolo è completamente inutile se non rispetti la regola aurea: se vuoi risparmiare dovrai essere innanzitutto un guidatore sempre attento e giudizioso, poiché nel mondo delle assicurazioni ogni sgarro a questa regola ha un prezzo molto, molto caro

2 commenti :

  1. Articolo perfetto e dettagliato. Posso consigliare http://www.risparmio.eu/

    RispondiElimina