Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Segui il Canale di Youtube Seguimi su Twitter Aggiungimi su Google+ Seguimi su Pinterest

;ente, Napoleon Hill, Self-improvement, Successo, Sviluppo Personale,

Vuoi scoprire una singola lezione che può davvero cambiare, in meglio, il corso della tua vita?

In questo articolo voglio guidarti alla comprensione di una delle idee più importanti per il tuo sviluppo personale e per una vita di successo. Quello che imparerai potrai metterlo in pratica da subito, e cominciare a raccoglie le belle conseguenze che ne derivano. Sei pronto? Si comincia!

Un principio tanto ragionevole da essere sbagliato

Una cosa che mi è stata detta fin da piccolo, e rafforzata lungo tutto il percorso di studi.... è che la realtà non la puoi cambiare. "Bella cosa i sogni - mi dicevano - le chimere e le fantasie.... ma prima o poi vanno a sbattere a muso duro contro la realtà!". 
Ci siamo passati più o meno tutti, credo. E con il passare del tempo, ci è parso di trovare parecchie conferme. In fondo, quanti astronauti ci sono al mondo? Quanti di noi fanno quello che avrebbero voluto fare da piccoli? Pochi!
E' quindi normale che poco alla volta l'idea ci sia apparsa condivisibile. Bene i sogni, bene le fantasie.... ma la realtà e la realtà!
Sembra ragionevole no? 
Ebbene, anche se sembra ragionevole, è una colossale ca@@ata! 
La realtà si cambia esattamente attraverso i propri sogni. E ora ti voglio spiegare il perché.

Concepire, Credere e Raggiungere

Ti sei mai chiesto perché Napoleon Hill, nonostante abbia vissuto ed operato nei primi anni del novecento, sia ancora oggi considerato una pietra miliare, un esempio imprescindibile per chiunque voglia crescere e svilupparsi come persona?

I motivi in realtà sono molti, ma ce n'è uno al quale sono particolarmente legato. Napoleon Hill ci ha lasciato il seguente aforisma:
Whatever the mind of a man can conceive and believe, it can achieve, Napoleon Hill 

Ogni cosa che l'uomo può concepire e credere può essere realizzata.
E' una frase bellissima, specie nella sua lingua madre, da scolpire nella mente e recitare come mantra ogni giorno. Whatever the mind of a man can conceive and believe, it can achieve!
Tutti i suoi libri, le sue conferenze, i suoi insegnamenti, si possono sintetizzare in questa frase: Whatever the mind of a man can conceive and believe, it can achieve!

La realtà non è un limite

Sono particolarmente legato a questa frase perché racchiude con semplicità la formula per ogni successo. Qualsiasi cosa un uomo voglia ottenere, è necessario che sappia concepirla, crederci ardentemente e darsi da fare per realizzarla.
Una volta che si è concepito un sogno, lo si è cullato e si è divenuti profondamente convinti della sua realizzabilità, allora la realtà, nella concezione più ristretta, cessa di essere un limite. E quando intendo qualsiasi cosa, intendo proprio qualsiasi cosa si si ha sufficiente fiducia nella sua realizzabilità. 
Ti sembra una menata da life coach?
Lo capisco perfettamente, perché anche io l'ho pensato a lungo ;-)
Prova però a vederla al rovescio: non si può realizzare nulla senza  averlo pensato e senza crederci. Ora che lo scrivo così, scommetto che ti torna di più vero? Non esiste grande realizzazione che non sia passata per un concepimento ed una forte fiducia che fosse possibile realizzarla. Una fiducia tale da sapere ignorare le ironie, gli sberleffi, la sfiducia di chi sta intorno.
 Gli esempi sono a centinaia: come pensi abbiano reagito i contemporanei quando Copernico ha proclamato per la prima volta che era la terra a girare intorno al Sole? E quando Einsten per la prima volta si è messo a dire che tempo e spazio erano due dimensioni fisiche equivalenti che formavano un unico tessuto detto spazio-tempo?  E a te, è mai capitato di credere talmente in una tua idea, progetto, ignorando le critiche che venivano dall'esterno e tirando dritto per la tua strada?
Se sì.... be', hai applicato più o meno inconsciamente la formula di Napoleon Hill, se no... continua a leggere!


Copernico, Einstein, Leonardo, Bill Gates, Maria Montessori,  chiunque abbia lasciato un segno nella storia del mondo, si distinguono tutte per avere:
  1. CONCEPITO
  2. CREDUTO
  3. REALIZZATO
La chiave è tutta qui. 
In primo luogo occorre sapere concepire. Sembra facile ma non lo è. Per concepire un'immagine di sé positiva, per costruire l'idea mentale di un obiettivo stimolate e benefica, occorre in primo luogo rimuovere gli ancoraggi negativi che si sono incrostati nella personalità, e che hanno formato una serie di credenze limitanti. Le abbiamo tutti. 

Dopodiché occorre cullare tale concezione, caricarla dei nostri intenti, delle nostre passioni, della nostra fiducia. Trasformare quell'idea vaga e sfumata in qualcosa di concreto, possente, reale. E poi crederci, crederci costantemente, intensamente, ignorando ogni derisione, ogni atto di sfiducia.

Una volta fatto questo non resta che mettersi all'opera! Occorre passare dal pensiero all'azione, per modificare la realtà il tanto che basta affinché si adatti al nostro sogno. 

RISORSE CONSIGLIATE 

Pensa e arricchisci te stesso. Giorno per giorno 365 giorni di successo, è una vera fonte di ispirazione. Un libro che chiunque dovrebbe aver letto almeno una volta nella vita!
Post più recente
Previous
This is the last post.

0 commenti :

Posta un commento